Il Museo, inaugurato nel 2006, 
è ospitato all'interno 
dell'edificio adiacente alla 
Chiesa di San Pietro
che sorge sull'antico monastero benedettino.
La visita consente di ripercorrere la storia dell'evoluzione dell'uomo e dell'utilizzo della selce  dai primi strumenti preistorici alle "folende".
 
Sono esposti oggetti realizzati seguendo rigorosamente le tecniche dell'archeologia sperimentale.
 
Da marzo 2015
 la gestione del Museo della Selce di Badia Calavena è affidata a 
3A Ambiente Arte Archeologia.